Il meteo in Sicilia
Sicilia in foto  

Home Page  Sicilia   Palermo  Catania   Messina   Siracusa  Caltanissetta  Enna   Agrigento   Trapani   Forum  Il meteo in Sicilia   Parco dell'Etna Parco Ronza Le Vostre foto

 

 

 

Home Programma Infiorata Noto Ortigia Noto antica Noto Infiorata di Noto

 SIRACUSA

La storia di Siracusa ha inizio nel 734 a.C. con la colonizzazione  da parte dei corinzi dell'isoletta di Ortigia, ben presto la popolazione si accrebbe colonizzando anche la vicina penisola l’attuale Siracusa.

Tra il 485 e il214 a.C. Siracusa venne governata da diversi tiranni quali,  Gelone il valoroso, Dionigi il Vecchio, e altri, in questi tre secoli la città divenne fiorente e molto potente conquistando il dominio e l’influenza su tutto il mondo greco della Sicilia, fino a quando Roma con le guerre puniche nel 212 a.C.  assoggettò Siracusa e con essa l’intera isola a se.

Con la dominazione Romana Siracusa rimase la capitale dell’isola. Fu tra più le ardenti fiaccole del cristianesimo, possiede fra le più interessanti e vaste catacombe della Sicilia.

In seguito subì varie dominazioni la bizantina, l’araba, nefasta per distruzioni, e con la quale il primato passa da Siracusa a Palermo.

Seguirono le dominazioni normanna, sveva, l’angioina, l’aragonese, la spagnola, la borbonica, durante la quale la città venne duramente colpita dal terremoto del 1963.

   

SANTUARIO DELLA MADONNINA DELLE LACRIME 

Santuario Madonnina delle lacrime Siracusa

Il Santuario della Madonnina delle Lacrime si innalza per circa 100 metri  con una circonferenza alla base di circa 90 metri, domina su tutta la città di Siracusa, costruito nel luogo in cui avvenne il miracolo della lacrimazione della Madonnina custodita in una modesta casetta era il 1953.

Il Santuario  della madonna delle lacrime venne ultimato nel 1994 su progetto di due architetti francesi Andrault  e Parat.

La cerimonia  di consacrazione di quello che è considerato il più importante tempio mariano del sud Italia  fu presieduta da Papa Giovanni Paolo II.

Nell’altare centrale vi è la madonnina in gesso che lacrimò nel 1953 e in una cappella adiacente  in una ampollina vi sono contenute  le ultime lacrime che sgorgarono dalla Madonnina in gesso.

 

 SIRACUSA NEAPOLIS


L’antica Neapolis è la testimonianza giunta fino a noi della  antica civiltà greco-romana, collocata in una splendida posizione da cui si può ammirare un panorama mozzafiato.

 TEATRO GRECO

Teatro greco di Siracusa

All’interno della costituitasi area archeologica facilmente fruibile dai visitatori troviamo il teatro greco, è il più grande teatro dell’antichità giunto fino a noi , ha un diametro di 138 metri, e le sue gradinate potevano contenere fino a 1500 spettatori, venne iniziato nel V secolo a.C.

ANFITEATRO ROMANO

Anfiteatro romano di Siracusa

Poco distante  dal teatro greco troviamo il teatro romano di forma ellittica risalente presumibilmente intorno al I secolo.

 

ARA DI JERONE II

Posta tra il teatro greco e il teatro romano era un immenso altare di forma rettangolare che il tiranno fece apprestare   da decine di torri dove venivano consumati terribili sacrifici.

 

LATOMIA DEL PARADISO

latomia.jpg (94812 byte)

 E’ una delle antiche cave usata per l’estrazione della pietra bianca usata per la costruzione di palazzi, tempi, fortificazione  della città.

In origine le latomie erano coperte ma  con i crolli intervenuti in seguito ai terremoti vennero scoperchiate facendo così passare il sole, che insieme all’umidità del luogo fa prosperare una vegetazione rigogliosissima.

 

ORECCHIO DI DIONISIO 

   Orecchio di Dionisio             Orecchio di Dionisio            Orecchio di Dionisio 

E’ una profonda fessura artificiale divenuta famosa quando il Caravaggio la soprannominò orecchio di Dionisio per la sua forma simile al padiglione auricolare , ma il suo scopo secondo le narrazioni era quello di consentire a Dionigi il vecchio di ascoltare i discorsi dei prigionieri che vi faceva rinchiudere , fruttando le particolari proprietà acustiche della grotta.

 

GROTTA DEI CORDARI

Grotta dei cordari

 La grotta dei Cordari anch’essa scavata dall’uomo suscita particolare interesse per i giochi di luce  che si creano al suo interno, e per le svariate specie di piante che vi crescono al suo interno.

  Informazioni turistiche

 

           

 

 

 

 

 

                                       

           

Sicilia     Palermo   Catania   Messina   Siracusa  Agrigento   Caltanissetta Enna   Trapani    Costa Jonica   Midi Folk siciliani   Parco dell'Etna

 Mandorlo in fiore   Sagra  Mandorlo in Fiore  S. Agata  Festa S. Agata  English version  Link utili Il meteo in Sicilia Parco Ronza

  Autore Varie   Eolie   Foto della Sicilia  Carnevale in Sicilia    Aci Trezza  Aci Castello   Bronte   Taormina   Forum

I tuoi commenti   Castello di Nelson  Zafferana Etnea   Isola Bella  Etna eruzione Le Vostre foto

Home page

info@siciliainfoto.it

Copyright © 2000-2017  http://www.siciliainfoto.it  Tutti i diritti riservati

Aggiornato il:29/01/2017